146255 Views |  17
Join The Gentlemen's club on Facebook

Il 2015 è sicuramente l’anno della barba. Trend in fortissima ascesa, la barba può ormai essere considerata l’accessorio maschile per eccellenza, l’elemento di maggior risalto del fascino maschile. Il nuovo anno ha spazzato via ogni riferimento a visi puliti e rasati, la nuova tendenza per l’uomo del 2015 è una barba piena, corta o lunga che sia, ma curata e definita, in continuità con baffi e basette, per un uomo che vuole mostrare un look elegante ma virile e misterioso.

Barba e baffi, le nuove tendenze del 2015

Non più legata ad un approccio ribelle, la barba segue adesso una questione di gusto personale, un’arma in più per mostrare la propria personalità e stile. In accordo alle nuove tendenze d’ambiente hipster, lo stile di barba più alla moda per il 2015 è sicuramente la barba lunga e piena. In alternativa è sempre più trend la 5 o’clock shadow, mentre alcuni stilisti un po’ in controtendenza hanno rilanciato la rasatura perfetta e completa. Spazio anche per l’eccentricità, esprimibile tramite un originale baffo a manubrio, in pieno stile Salvador Dalì.

Barba piena e lunga, per un look hipster

Barba lunga e folta, piena e voluminosa ma comunque ben curata. Sempre più trend il nuovo look hipster che fornisce all’uomo un fascino colto e intellettuale, nonché estremamente virile. Unita a un capello spettinato e in continuità con baffi e basette, la barba piena e lunga è diventata un’icona glamour, tanto da essere proposta nelle passerelle di Missoni e Daks, diventando anche un marchio di fabbrica per diversi attori quali Jake Gyllenhaal, Jude Law, Hugh Jackman e Ryan Reynolds.

L’evergreen, la barba piena e corta

Pur mantenendo uno stile di barba pieno, la barba corta abbandona l’eccentricità di un look hipster per mantenere una certa canonicità. La lunghezza giusta è tra i 5 e i 7 millimetri, in modo tale da poter scolpire i tratti del viso e riproporzionare mento e zigomi, nonché di rendere più armonioso il volto nascondendo difetti di acne o riequilibrando le proporzioni.

Barba 5 o’clock shadow, per un look apparentemente trasandato

Altra tendenza nettamente in crescita, la barba 5 o’clock shadow rappresenta un giusto compromesso tra chi vuole mantenere la sobrietà di un viso pulito e chi non vuole rinunciare al fascino di una barba leggera. Ottenuta dopo circa 12 ore dall’ultima rasatura, questa tipologia di barba è stata scelta per i propri modelli da Dolce & Gabbana, Yoji Yamamoto e Giorgio Armani, nonché da attori del calibro di Leonardo Di Caprio, Christian Bale e George Clooney.

Controcorrente, rasatura completa

C’è sempre chi va controcorrente, e a volte non seguire una tendenza risulta essere a sua volta una tendenza stessa. E’ il caso dei volti pienamente sbarbati, un look pulito e sobrio che insieme a un capello spettinato mantiene ancora un certo fascino. Ripreso e pubblicizzato dal personaggio di Christian Grey del discusso successo mondiale “50 sfumature di grigio“, la rasatura perfetta è il look ideale per chi vuole mantenere un tocco di pulita eleganza.

Cosa evitare, diamo addio al pizzetto

Tra le tendenze ormai decadute, troviamo sicuramente il pizzetto. Addio, almeno per il momento, a questo taglio classico di barba e baffi. Da evitare anche i baffi a matita e quelli a ferro di cavallo, accantonati da stilisti e icone glamour.

Join The Gentlemen's club on Facebook