117305 Views |  10

Negli ultimi anni il settore moda per uomo ha visto imporsi lo stile vintage come trend dominante, soprattutto negli accessori maschili. Tra questi non possiamo non citare l’orologio da taschino, autentico must agli inizi del XX secolo. L’orologio da tasca infatti, nonostante non sia ormai fondamentale nel suo valore funzionale, mantiene comunque il fascino di quell’eleganza classica che conferisce charme all’uomo che lo indossa.

In un’epoca in cui gli orologi da polso o addirittura quelli degli smartphone la fanno da padrone, indossare un orologio da taschino rappresenta certamente un modo per distinguersi dalla massa. Solitamente dotato di una catenina e con il quadrante protetto da coperchio, l’orologio da taschino non può semplicemente essere inserito nella tasca della giacca e del gilet dagli uomini che decidono di sfruttarne l’eleganza, ma va portato con criterio. Ecco quindi perché vi forniamo alcuni semplici suggerimenti su come indossare un orologio da taschino.

Il miglior modo di indossare orologi da tasca

Innanzitutto un consiglio: questo tipo di orologio vi cucirà addosso sguardi incuriositi essendo un accessorio tanto affascinante quanto inusuale, almeno per i tempi moderni. Per questo motivo evitate di tirarlo fuori in continuazione dalla tasca per non sembrare eccessivamente superbi o vanitosi, ed evitate inoltre orologi troppo appariscenti. Spesso non è l’oggetto l’elemento importante, bensì lo stile con il quale lo si indossa. Anche in questo caso quindi, saperlo portare con stile, è assolutamente fondamentale. L’orologio da taschino va estratto dalla tasca con nonchalance, gettandogli un’occhiata tranquilla e non troppo vistosa, per poi riporlo nuovamente e con la dovuta lentezza nel taschino. Lo sappiamo, non tutti noi lo indossiamo abitualmente, proprio per questo motivo, quando decideremo di farlo, dovremo essere noi stessi facendo si che appaia naturale, usuale. Forzare l’estrazione dell’orologio con il chiaro intento di farlo notare risulterà eccessivo, probabilmente antipatico. I tempi sono cambiati e dobbiamo tenerne conto. Anche la rivisitazione del passato va fatta con stile e, del resto, un vero Gentleman non apparirà mai in modo eccessivo, opulento, pacchiano.

indossare un orologio da taschino uomo
Idealmente, l’orologio da taschino andrebbe indossato sul gilet, con un abito a tre pezzi in modo che “spezzi” i colori uguali della giacca sul gilet. Tuttavia, come vedremo in seguito, può rappresentare un particolare accessorio da indossare anche senza giacca o, addirittura, senza gilet, attaccando quindi l’orologio su un jeans.

L’orologio da taschino si acquista già “completo”?

In realtà no. Molti di noi avranno la fortuna di aver ereditato un pezzo antico, proveniente dal nonno o, perché no, da un buon amico. Se non lo è già, trasformarlo in orologio da tasca è una buona soluzione per conferirgli ancora più importanza, sottolineando soprattutto il valore affettivo che potrà avere per noi. Diversamente, se non si tratta di un pezzo antico, optiamo per un modello semplice ma elegante, sobrio e di stile, magari con una breve incisioni che racconti di voi, del vostro stile o un’aforisma a cui siete particolarmente affezionati.

orologio da tasca moderno pocket watch man style

Fatta questa premessa, tornando ad uno stile più “classico”, come dice la loro stessa “etichetta” questi orologi andrebbero indossati dentro la tasca di una giacca o di un gilet, e se sarà questo il nostro intento, sarà necessario acquistare una catenella da agganciare da una parte all’orologio, dall’altra al capo indossato (magari ad un bottone ad un’asola) in modo che non scivoli via.

La catenella dell’orologio da taschino

Molti orologi da taschino non hanno a corredo una catenella, per cui questa va spesso acquistata a parte. In questo caso ovviamente va posta estrema attenzione al suo colore che, naturalmente, dovrà essere in perfetta sintonia con l’orologio (oro con oro, argento con argento e così via).

Attenzione anche alla robustezza della catenella che dovrà essere in grado di sorreggere l’orologio ma risultare anche non troppo pesante, per evitare di piegare l’asola a cui la fissate. In fase d’acquisto scegliete sempre una catenella lunga abbastanza da permettere all’orologio di essere riposto comodamente nella tasca desiderata.

Tipi di catenelle per orologio da taschino

Conoscete le Albert Chains ? Il principe Alberto era solito indossare catene d’argento fissate ad un’asola verticale creata appositamente sul suo gilet. Di fatto dettò lui questo stile guadagnandosi il merito di questa nomenclatura. A queste veniva abbinato il suo orologio da taschino in modo tale da esser sempre visibile. Uno stile classico, certo, ma allo stesso tempo importante che solo in pochi riescono ad esplicitare in modo sobrio ed elegante.

queste appena esposte rappresentano la variante Double Albert Chains, ovvero doppia catenella che utilizza entrambe le tasche del gilet (o del pantalone rivisitando questo stile in chiave più moderna). Esiste tuttavia anche la versione singola, detta Single Albert Chain fissata ad un’asola del gilet:

in queste foto noterete un ciondolo abbinato alla catenella e all’orologio da taschino. Conferisce senz’altro un tocco maggiormente classico ed importante ma non è certo indispensabile che ricercate uno stile più sobrio. Qualora indossiate un abito a tre pezzi classico, la scelta del ciondolo può anche ricadere su qualcosa di più vistoso, in altri casi ve lo sconsiglieremmo.

Come fissare l’orologio da taschino

La soluzione più comune è senz’altro quella della barra a T, perfetta per indossare l’orologio da taschino fissandolo all’asola del gilet. È una semplice barretta che rimarrà nascosta dietro il gilet consentendovi però di fissare bene l’orologio senza correre il rischio di perderlo.

catenella color rame per orologio da tasca

Altra soluzione è quella del moschettone, sicuramente meno classica e più moderna. Particolarmente indicata se desiderate indossare l’orologio con un jeans, abbinando quindi il casual all’old style.

catena orologio da taschino con clip
Come vedete, il moschettone è perfetto da attaccare ad uno dei passanti della cintura, tuttavia nulla vieta di poterlo sempre attaccare all’asola di un gilet.

L’ultima soluzione potrebbe essere quella di una catenella con anello il cui utilizzo sarà analogo a quello della barra a T, con l’unica differenza che non sarà nascosto dietro il gilet, bensì più in vista.

catenella con anello per orologio da tasca

Non viene comunque esclusa la possibilità di attaccarlo anche ad uno dei passanti della cintura.

Come pulire l’orologio da taschino e mantenerlo in buono stato

L’orologio da taschino va pulito con un lucidante per metallo ed un panno morbido asciutto in camoscio o microfibra, al fine di rimuovere le parti annerite e segnate dal tempo e dall’incuria, soprattutto se non avete acquistato un orologio nuovo ma lo avete ricevuto in dono come cimelio di famiglia. Rimuovete con attenzione e delicatezza la sporcizia dalle incisioni e avrete un orologio da taschino pulito ma con il fascino vintage intatto.

Se l’orologio ha un’incisione, non dimenticare di pulirla, così rimuoverai la sporcizia accumulatasi nel corso del tempo e l’aspetto dell’orologio cambierà enormemente. Se lo indossi tutti i giorni, puliscilo due o tre volte alla settimana senza dimenticare di pulire periodicamente le parti interne dell’orologio con un panno asciutto.

La manutenzione dell’orologio da taschino

Può capitare che l’orologio si opacizzi o peggio, si annerisca leggermente. Utilizza un apposito lucidante per metallo ogni due-tre mesi. Applicate inoltre una goccia di prodotto e segui attentamente le indicazioni della confezione.

Se l’orologio si è annerito, cercate di  evitare i prodotti che richiedano l’immersione nel liquido. Finireste col rischiare di danneggiare l’orologio facendo allentare una delle parti interne.

L’orologio da tasca va caricato tutti i giorni. Infatti questa tipologia di accessorio ha una durata di circa 26-30 ore dopo essere stati caricati, con i modelli più recenti che durano fino a 46 ore, per cui carichiamolo ogni mattina l’orologio prima di indossarlo per non rischiare di ritrovarcelo fermo.

E voi gentleman utilizzate già un orologio da taschino? Come preferite indossarlo? In ogni caso ricordate quanto detto nel primo paragrafo di questo articolo, qualsiasi sia il vostro stile, le parole d’ordine sono disinvoltura e naturalezza. Estrarre l’orologio troppo spesso o, peggio, giocherellare con la sua catenella, non ci farà di certo apparire naturali. Indossiamo ciò che preferiamo ma facciamolo sempre con stile.

Join The Gentlemen's club on Facebook